Edizioni Proget fa uso di cookie. Proseguendo nella navigazione di questo sito tu acconsenti all'uso dei suddetti cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi al link dell'informativa Privacy.

Email

I Colli euganei nella memoria. Vecchie storie, antiche leggende, canzoni e tradizioni

PREZZO DI COPERTINA € 6,00 / SCONTO 10% € 5,40 compreso spedizione
Prezzo per unità (KG):
Prezzo di vendita: 5,40 €
Sconto: 0,60 €
i-colli-euganei
  • i-colli-euganei
Descrizione

DETTAGLI

Editore: Proget Edizioni

Autore: Danilo montin

Lingua: Italiano

Anno edizione: 2015

ISBN: 978-88-88785-69-1

142 pagine | 79 fotografie

PRESENTAZIONE

I Colli euganei nella memoria. Vecchie storie, antiche leggende, canzoni e tradizioni 

Reminiscenze e di pensieri che si intrecciano, si allontanano e si mantengono in equilibrio attraverso la lettura di leggende, di racconti e di canti che fanno tornare alla memoria la vita vera dell’epoca …

AUTORE 

 Danilo montin Nato nel 1942, abita a Este (Pd). È da sempre appassionato di vecchie usanze locali e tradizioni venete. Ha già pubblicato I SALVADEGHI, Racconti umoristici veneti (1973); SQUARCI DI VITA, Este ed il suo mandamento fra storia e folclore (1977). Ha collaborato per la parte riguardante le tradizioni: DALL’ALBERO DELLA MEMORIA, Storie, Leggende, Filastrocche, Canzoni ed Usanze dell’Estense (2004); I SALVÀDEGHI, Racconti Umoristici Veneti - Nuova edizione 2007.

Ha inoltre partecipato al Premio Nazionale Opere in Dialetto “Salva la tua lingua locale” con il libro “I Salvadeghi 2”. Nel mese di gennaio 2014 a Roma presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio si è tenuta la premiazione della Prima Edizione del Premio Nazionale per le Opere in Dialetto “Salva la tua lingua locale”, indetto dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia; risultando tra i 10 finalisti per la sezione C- prosa (storie, favole, racconti inediti, dizionari, grammatiche).

SOMMARIO

 Il volume nasce dalla capillare ricerca dell’autore, in tutti i quindici Comuni dei Colli Euganei da Abano Terme a Vo’, di vecchie storie e leggende legate al territorio, riscoperte consultando e confrontando vecchi saggi, anche di oltre un secolo fa, rispettando nella trascrizione i testi originali, patrimonio unico che deve essere tutelato e valorizzato. Il libro si apre con la presentazione della vita dei colligiani, con i loro costumi e le loro usanze, i lavori ormai sconosciuti e la realtà dell’epoca per non dimenticare gli animi delle persone, la loro saggezza e la loro bontà, valori che ormai vanno pian piano sfumando. Il testo è in lingua italiana con l’eccezione di alcuni termini dialettali, ora ignorati, di cui viene riportata in maniera sistematica la traduzione. Se ne ricava un elaborato semplice, la cui lettura è piacevole ma che ha il pregio di far ricordare il passato mantenendo l’atmosfera di un tempo.

Tra le pagine spiccano foto antiche (79) che ritraggono i particolari e i contenuti dei fatti menzionati.

Ricche di affetti e di ricordi sono le pagine dedicate ad alcuni personaggi dei Colli Euganei, a volte bizzarri e particolari, qualcuno diventato famoso per le sue eccentricità, le cui caratteristiche vengono tramandate oralmente. Sono episodi di vita vera di persone che appartenevano alla comunità e ad una memoria collettiva che va scomparendo.

Le ultime pagine sono dedicate alle canzoni dei Colli per ricordare che nelle tradizioni vi è la cultura dei nostri padri, uomini semplici che hanno fatto la storia di ogni popolo. Il risultato che se ne ricava è una serie di reminiscenze e di pensieri che si intrecciano, si allontanano e si mantengono in equilibrio attraverso la lettura di leggende, di racconti e di canti che fanno tornare alla memoria la vita vera dell’epoca. L’autore racconta, attraverso queste pagine, lo splendore di una vita vissuta, le nostre origini e tradizioni, consapevole che il tempo altrimenti ne avrebbe cancellata la memoria.

(cfr.: Presentazione, a cura di L. Callegaro)

INFORMAZIONI

Prendere contatti con PROGET EDIZIONI: 049 643195 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  • www.facebook.com/ProgetEdizioni

 

Video

DETTAGLI

Editore: Proget Edizioni

Autore: Danilo montin

Lingua: Italiano

Anno edizione: 2015

ISBN: 978-88-88785-69-1

142 pagine | 79 fotografie

PRESENTAZIONE

I Colli euganei nella memoria. Vecchie storie, antiche leggende, canzoni e tradizioni 

Reminiscenze e di pensieri che si intrecciano, si allontanano e si mantengono in equilibrio attraverso la lettura di leggende, di racconti e di canti che fanno tornare alla memoria la vita vera dell’epoca …

AUTORE 

 Danilo montin Nato nel 1942, abita a Este (Pd). È da sempre appassionato di vecchie usanze locali e tradizioni venete. Ha già pubblicato I SALVADEGHI, Racconti umoristici veneti (1973); SQUARCI DI VITA, Este ed il suo mandamento fra storia e folclore (1977). Ha collaborato per la parte riguardante le tradizioni: DALL’ALBERO DELLA MEMORIA, Storie, Leggende, Filastrocche, Canzoni ed Usanze dell’Estense (2004); I SALVÀDEGHI, Racconti Umoristici Veneti - Nuova edizione 2007.

Ha inoltre partecipato al Premio Nazionale Opere in Dialetto “Salva la tua lingua locale” con il libro “I Salvadeghi 2”. Nel mese di gennaio 2014 a Roma presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio si è tenuta la premiazione della Prima Edizione del Premio Nazionale per le Opere in Dialetto “Salva la tua lingua locale”, indetto dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia; risultando tra i 10 finalisti per la sezione C- prosa (storie, favole, racconti inediti, dizionari, grammatiche).

SOMMARIO

 Il volume nasce dalla capillare ricerca dell’autore, in tutti i quindici Comuni dei Colli Euganei da Abano Terme a Vo’, di vecchie storie e leggende legate al territorio, riscoperte consultando e confrontando vecchi saggi, anche di oltre un secolo fa, rispettando nella trascrizione i testi originali, patrimonio unico che deve essere tutelato e valorizzato. Il libro si apre con la presentazione della vita dei colligiani, con i loro costumi e le loro usanze, i lavori ormai sconosciuti e la realtà dell’epoca per non dimenticare gli animi delle persone, la loro saggezza e la loro bontà, valori che ormai vanno pian piano sfumando. Il testo è in lingua italiana con l’eccezione di alcuni termini dialettali, ora ignorati, di cui viene riportata in maniera sistematica la traduzione. Se ne ricava un elaborato semplice, la cui lettura è piacevole ma che ha il pregio di far ricordare il passato mantenendo l’atmosfera di un tempo.

Tra le pagine spiccano foto antiche (79) che ritraggono i particolari e i contenuti dei fatti menzionati.

Ricche di affetti e di ricordi sono le pagine dedicate ad alcuni personaggi dei Colli Euganei, a volte bizzarri e particolari, qualcuno diventato famoso per le sue eccentricità, le cui caratteristiche vengono tramandate oralmente. Sono episodi di vita vera di persone che appartenevano alla comunità e ad una memoria collettiva che va scomparendo.

Le ultime pagine sono dedicate alle canzoni dei Colli per ricordare che nelle tradizioni vi è la cultura dei nostri padri, uomini semplici che hanno fatto la storia di ogni popolo. Il risultato che se ne ricava è una serie di reminiscenze e di pensieri che si intrecciano, si allontanano e si mantengono in equilibrio attraverso la lettura di leggende, di racconti e di canti che fanno tornare alla memoria la vita vera dell’epoca. L’autore racconta, attraverso queste pagine, lo splendore di una vita vissuta, le nostre origini e tradizioni, consapevole che il tempo altrimenti ne avrebbe cancellata la memoria.

(cfr.: Presentazione, a cura di L. Callegaro)

INFORMAZIONI

Prendere contatti con PROGET EDIZIONI: 049 643195 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  • www.facebook.com/ProgetEdizioni