Edizioni Proget fa uso di cookie. Proseguendo nella navigazione di questo sito tu acconsenti all'uso dei suddetti cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi al link dell'informativa Privacy.

Email

Cibo e sicurezza alimentare

PREZZO DI COPERTINA € 11,00 / SCONTO 10% € 9,90 compreso spedizione.
Prezzo per unità (KG):
Prezzo di vendita: 9,90 €
Sconto: 1,10 €
cibo-e--sicurezza-alimentare-copertina
  • cibo-e--sicurezza-alimentare-copertina
Descrizione

Hai un codice coupon di sconto?

Aggiungi il prodotto al carrello e vai alla cassa per riscattarlo!

 scarica-anpteprima-pulsante

DETTAGLI

Editore: Proget Edizioni

Autore: Autori vari

Lingua: Italiano

Anno edizione: 2014

ISBN:  978-88-88785-54-7

 

PRESENTAZIONE

… invece di impressionarci di fronte ai dati, modifichiamo il nostro rapporto con le risorse naturali, l’uso dei terreni, modifichiamo i consumi, senza cadere nella schiavitú del consumismo, eliminiamo lo sperpero e cosí sconfiggeremo la fame.

… i nostri piccoli gesti possono garantire la sostenibilità e il futuro della famiglia umana …

Papa Francesco

 

IL VALORE SIMBOLICO DEL CIBO
La commensalità è sempre stata essenziale rispetto alla consumazione del cibo. Essa fondava il senso di appartenenza a una determinata comunità o a un gruppo sociale. Oggi assistiamo, invece, a quel fenomeno che gli antropologi chiamano “deritualizzazione del cibo”.
Il pasto e le sue valenze sacre (in senso lato) e simboliche si stanno gradualmente decostruendo a favore di una sempre maggiore assenza di regole, di luoghi, di tempi e di spazi comuni dedicati alla consumazione del cibo. È il fenomeno diffuso del fast food.

IL CIBO È CULTURA, STORIA, RITUALITÀ 
Esistono ancora, tuttavia, taluni rituali legati al bere, come quello dello spritz o del caffè. Oggi, dunque, ci viene chiesto di riappropriarci del fatto che il cibo è cultura, storia, ritualità (anche sacra), geografia, socialità, in quanto, al di là delle immediate logiche nutrizionali, tutti noi utilizziamo il cibo per motivi sociali, culturali, biologici, ludici, salutisti e simbolici, come da sempre è stato nelle diverse civiltà umane.

STIMA E DOMANDA FORTE DI DEONTOLOGIA 
Al tema dell’alimentazione, oggi, si aggancia, poi, la questione della sicurezza. L’alimentazione, oggi si trova al centro di una poderosa sfida che coinvolge le professioni interessate, ma anche il singolo cittadino. Certo, è cresciuta la stima per le professioni che hanno a che fare con il cibo, ma si fa piú esigente la domanda di deontologia. Non si tratta di fare del moralismo, ma di mettere a frutto la ricchezza antropologica e morale delle attività legate al “nutrire”. Si tratta di promuovere rete, filiera, dalla terra alla tavola.

CAMBIARE VITA, CURANDO IL CIBO
Nessuno può chiamarsi fuori. Ogni nostra scelta, anche se piccola e in apparenza insignificante, vi è implicata e produce conseguenze, anche rilevanti. Occorre “cambiare vita”. Peter Sloterdijk, su questo, dice anzi che “dobbiamo” cambiare vita! E possiamo farlo cominciando proprio dall’alimentazione e dai piccoli gesti. E per motivi etici globali.

Lorenzo Biagi

IN EVIDENZA 

G. Brunori, S, Arcuri 
La sfida della sicurezza alimentare: cambiare oggi per tutelare il domani

Roberto Sensi 
Land grabbing e padroni della terra: tra diritti, mercato e politiche del cibo

Carlotta Maggioni 
Food Security versus Energy Security: una strategia integrata per l’Europa

Roberto Moncalvo 
Coltivatori della terra: per nutrire bene e meglio il Pianeta

Simone Morandini 
Siamo ciò che mangiamo? Colture, culture e stili di vita

L. Capalbo, G. Turus 
Agricoltura e legalità | Contrastare mafie e criminalità

Franco Pivotti 
Formazione agroalimentare | Una formazione aperta e inclusiva

Coldiretti 
Politiche agroalimentari | L’Italia che vogliamo - Documento

PAROLE CHIAVE

Cibo, alimentazione, sicurezza, agricoltura, salute, pianeta, commensalità, fast food, slow food, fame, giustizia, spreco, Land grabbing, agroalimentare, …

INFORMAZIONI

Prendere contatti con PROGET EDIZIONI: 049 643195 •  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  • www.facebook.com/ProgetEdizioni

 

 

Video

Hai un codice coupon di sconto?

Aggiungi il prodotto al carrello e vai alla cassa per riscattarlo!

 scarica-anpteprima-pulsante

DETTAGLI

Editore: Proget Edizioni

Autore: Autori vari

Lingua: Italiano

Anno edizione: 2014

ISBN:  978-88-88785-54-7

 

PRESENTAZIONE

… invece di impressionarci di fronte ai dati, modifichiamo il nostro rapporto con le risorse naturali, l’uso dei terreni, modifichiamo i consumi, senza cadere nella schiavitú del consumismo, eliminiamo lo sperpero e cosí sconfiggeremo la fame.

… i nostri piccoli gesti possono garantire la sostenibilità e il futuro della famiglia umana …

Papa Francesco

 

IL VALORE SIMBOLICO DEL CIBO
La commensalità è sempre stata essenziale rispetto alla consumazione del cibo. Essa fondava il senso di appartenenza a una determinata comunità o a un gruppo sociale. Oggi assistiamo, invece, a quel fenomeno che gli antropologi chiamano “deritualizzazione del cibo”.
Il pasto e le sue valenze sacre (in senso lato) e simboliche si stanno gradualmente decostruendo a favore di una sempre maggiore assenza di regole, di luoghi, di tempi e di spazi comuni dedicati alla consumazione del cibo. È il fenomeno diffuso del fast food.

IL CIBO È CULTURA, STORIA, RITUALITÀ 
Esistono ancora, tuttavia, taluni rituali legati al bere, come quello dello spritz o del caffè. Oggi, dunque, ci viene chiesto di riappropriarci del fatto che il cibo è cultura, storia, ritualità (anche sacra), geografia, socialità, in quanto, al di là delle immediate logiche nutrizionali, tutti noi utilizziamo il cibo per motivi sociali, culturali, biologici, ludici, salutisti e simbolici, come da sempre è stato nelle diverse civiltà umane.

STIMA E DOMANDA FORTE DI DEONTOLOGIA 
Al tema dell’alimentazione, oggi, si aggancia, poi, la questione della sicurezza. L’alimentazione, oggi si trova al centro di una poderosa sfida che coinvolge le professioni interessate, ma anche il singolo cittadino. Certo, è cresciuta la stima per le professioni che hanno a che fare con il cibo, ma si fa piú esigente la domanda di deontologia. Non si tratta di fare del moralismo, ma di mettere a frutto la ricchezza antropologica e morale delle attività legate al “nutrire”. Si tratta di promuovere rete, filiera, dalla terra alla tavola.

CAMBIARE VITA, CURANDO IL CIBO
Nessuno può chiamarsi fuori. Ogni nostra scelta, anche se piccola e in apparenza insignificante, vi è implicata e produce conseguenze, anche rilevanti. Occorre “cambiare vita”. Peter Sloterdijk, su questo, dice anzi che “dobbiamo” cambiare vita! E possiamo farlo cominciando proprio dall’alimentazione e dai piccoli gesti. E per motivi etici globali.

Lorenzo Biagi

IN EVIDENZA 

G. Brunori, S, Arcuri 
La sfida della sicurezza alimentare: cambiare oggi per tutelare il domani

Roberto Sensi 
Land grabbing e padroni della terra: tra diritti, mercato e politiche del cibo

Carlotta Maggioni 
Food Security versus Energy Security: una strategia integrata per l’Europa

Roberto Moncalvo 
Coltivatori della terra: per nutrire bene e meglio il Pianeta

Simone Morandini 
Siamo ciò che mangiamo? Colture, culture e stili di vita

L. Capalbo, G. Turus 
Agricoltura e legalità | Contrastare mafie e criminalità

Franco Pivotti 
Formazione agroalimentare | Una formazione aperta e inclusiva

Coldiretti 
Politiche agroalimentari | L’Italia che vogliamo - Documento

PAROLE CHIAVE

Cibo, alimentazione, sicurezza, agricoltura, salute, pianeta, commensalità, fast food, slow food, fame, giustizia, spreco, Land grabbing, agroalimentare, …

INFORMAZIONI

Prendere contatti con PROGET EDIZIONI: 049 643195 •  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  • www.facebook.com/ProgetEdizioni