Edizioni Proget fa uso di cookie. Proseguendo nella navigazione di questo sito tu acconsenti all'uso dei suddetti cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi al link dell'informativa Privacy.

Email

Per la dignità del paziente. Appunti per orientare le decisioni

PREZZO DI COPERTINA € 13,00 / SCONTO 10% € 11,70 compreso spedizione
Prezzo per unità (KG):
Prezzo di vendita: 11,70 €
Sconto: 1,30 €
per-la-dignita-del-paziente-copertina
  • per-la-dignita-del-paziente-copertina
Descrizione

DETTAGLI

Editore: Proget Edizioni

Autore: Autori vari

Lingua: Italiano

Anno edizione: 2016

ISBN: 978-88-94868-00-5

PRESENTAZIONE

… per costruire evidenze che descrivono come, operativamente e secondo quali buone pratiche cliniche, possa essere tutelato il paziente.

… una mappa per orientare la delicata responsabilità di decidere quando ci si trova di fronte al malato.

SOMMARIO

Come valutare la pratica clinica e assistenziale in ospedale? Come predisporre e prendere decisioni orientate al paziente, nel rispetto dei princípi etici, senza disgiungerli dalla loro traduzione secondo criteri operativi? In questo libro non ci sono “ricette pronte” oppure teorie che “spiegano il mondo”: ma appunti per arrivare a una valutazione che ha come unico obiettivo la salvaguardia della dignità del paziente. Una mappa per orientare la delicata responsabilità di decidere quando ci si trova di fronte a un malato. Un metodo, dunque, in mano ai professionisti in sanità, un aiuto per “stare nel mondo” del vivere e del soffrire, per orientare il decidere consapevole, appropriato, rispettoso. Se si osservano i percorsi dei singoli pazienti è possibile notare che la distinzione tra loro è fittizia, riconducibile semmai alle sole fasi diagnostica e terapeutica in base alla patologia sofferta. Ugualmente, anche all’interno delle fasi cliniche, i rimandi a dimensioni non prettamente biologiche (sicurezza del paziente, giudizio di accettabilità e relazione del professionista col paziente) innalzano ulteriormente l’assimilabilità delle varie storie secondi profili unici. In sostanza, enfatizzando la decisione e come essa viene costruita, l’attenzione è posta sulle criticità piuttosto che sugli aspetti di mera competenza tecnica dei professionisti. Si produce quindi un arruolamento di altre dimensioni che non sono esaurite della sola appropriatezza clinica, e che possono fare la differenza nelle scelte. L’idea è quella di compensare la distanza tra buone pratiche, dedotte dalle evidenze, con la storia del singolo paziente, cercando di individuare se una certa proposta può inserirlo tra coloro che potrebbero giovarsi di un trattamento, secondo la compatibilità biologica e il convincimento del paziente. Questo a contenimento dell’incertezza.

AUTORE 

Marco Bonetti

Medico, specializzato in Igiene e Medicina Preventiva. Ha completato il suo percorso formativo con Master in Bioetica, in Management Sanitario e in Gestione, Sviluppo e Formazione delle risorse umane. Si è occupato di servizi domiciliari e di cure palliative, sia a livello di aziende sanitarie sia presso direzioni regionali. Attualmente è impegnato nello sviluppo della qualità dei servizi e nella sicurezza del paziente. Ha svolto docenze in strutture sanitarie e in corsi universitari. È autore di numerose pubblicazioni.

DESTINATARI

Quanti operano nell’ambito sanitario, socio-sanitario, medici, infermieri, assistenti sociali, operatori sanitari, “cittadini attivi”, amministratori pubblici e sanitari, giornalisti, formatori, malati, …

PAROLE CHIAVE

Etica civile, medicina, pazienti, malati, cittadinanza attiva, società civile, giovani, pubblica amministrazione, decisione, fine vita, medico.

INFORMAZIONI

Prendere contatti con PROGET EDIZIONI: 049 643195 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  • www.facebook.com/ProgetEdizioni


Video

DETTAGLI

Editore: Proget Edizioni

Autore: Autori vari

Lingua: Italiano

Anno edizione: 2016

ISBN: 978-88-94868-00-5

PRESENTAZIONE

… per costruire evidenze che descrivono come, operativamente e secondo quali buone pratiche cliniche, possa essere tutelato il paziente.

… una mappa per orientare la delicata responsabilità di decidere quando ci si trova di fronte al malato.

SOMMARIO

Come valutare la pratica clinica e assistenziale in ospedale? Come predisporre e prendere decisioni orientate al paziente, nel rispetto dei princípi etici, senza disgiungerli dalla loro traduzione secondo criteri operativi? In questo libro non ci sono “ricette pronte” oppure teorie che “spiegano il mondo”: ma appunti per arrivare a una valutazione che ha come unico obiettivo la salvaguardia della dignità del paziente. Una mappa per orientare la delicata responsabilità di decidere quando ci si trova di fronte a un malato. Un metodo, dunque, in mano ai professionisti in sanità, un aiuto per “stare nel mondo” del vivere e del soffrire, per orientare il decidere consapevole, appropriato, rispettoso. Se si osservano i percorsi dei singoli pazienti è possibile notare che la distinzione tra loro è fittizia, riconducibile semmai alle sole fasi diagnostica e terapeutica in base alla patologia sofferta. Ugualmente, anche all’interno delle fasi cliniche, i rimandi a dimensioni non prettamente biologiche (sicurezza del paziente, giudizio di accettabilità e relazione del professionista col paziente) innalzano ulteriormente l’assimilabilità delle varie storie secondi profili unici. In sostanza, enfatizzando la decisione e come essa viene costruita, l’attenzione è posta sulle criticità piuttosto che sugli aspetti di mera competenza tecnica dei professionisti. Si produce quindi un arruolamento di altre dimensioni che non sono esaurite della sola appropriatezza clinica, e che possono fare la differenza nelle scelte. L’idea è quella di compensare la distanza tra buone pratiche, dedotte dalle evidenze, con la storia del singolo paziente, cercando di individuare se una certa proposta può inserirlo tra coloro che potrebbero giovarsi di un trattamento, secondo la compatibilità biologica e il convincimento del paziente. Questo a contenimento dell’incertezza.

AUTORE 

Marco Bonetti

Medico, specializzato in Igiene e Medicina Preventiva. Ha completato il suo percorso formativo con Master in Bioetica, in Management Sanitario e in Gestione, Sviluppo e Formazione delle risorse umane. Si è occupato di servizi domiciliari e di cure palliative, sia a livello di aziende sanitarie sia presso direzioni regionali. Attualmente è impegnato nello sviluppo della qualità dei servizi e nella sicurezza del paziente. Ha svolto docenze in strutture sanitarie e in corsi universitari. È autore di numerose pubblicazioni.

DESTINATARI

Quanti operano nell’ambito sanitario, socio-sanitario, medici, infermieri, assistenti sociali, operatori sanitari, “cittadini attivi”, amministratori pubblici e sanitari, giornalisti, formatori, malati, …

PAROLE CHIAVE

Etica civile, medicina, pazienti, malati, cittadinanza attiva, società civile, giovani, pubblica amministrazione, decisione, fine vita, medico.

INFORMAZIONI

Prendere contatti con PROGET EDIZIONI: 049 643195 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  • www.facebook.com/ProgetEdizioni